sabato 22 maggio 2010

Report 2010/27

Un'altra salita conquistata stamattina: in compagnia di Beppe e Nino siamo arrivati a Castello di Serle dal versante di Botticino.
Positive le sensazioni odierne: nonostante le poche uscite di questo periodo la gamba gira non male ed anche in salita mi sembra di andare benino, infatti dopo essermi messo in testa per fare qualche foto ai miei compagni di scalata ho trovato il passo giusto e me ne sono andato in solitaria fino alla cima :-)
Tra me e Beppe però la forma è molto simile, infatti dopo pochi secondi mi raggiunge; non facciamo in tempo a scendere dalla bici che arriva pure Nino sorprendendoci, credevamo di averlo staccato per bene e di doverlo aspettare un po', invece... sarà mica merito della nuova Kredo Ultra?!?
La discesa verso Nuvolento non è male, ne approfitto per mettere in pratica qualche suggerimento appreso dal forum e arrivo in fondo con meno patemi e meno fatica del solito: vuoi vedere che piano piano imparerò anche a scendere?!?
Torniamo a casa facendo prima la Gavardina (dove mi improvviso meccanico per aiutare il buon Beppe che ha forato) e passando poi per Castenedolo e Montirone; birrozza media alla sede per festeggiare e poi gli ultimi kilometri in solitaria per rientrare a Manerbio.
Ora finalmente mi aspetta una settimana di ferie: in programma ci sono tante pedalate, il Giro d'Italia che arriva e parte da Brescia ed un ascolto a ripetizione di "Goodbike" il nuovo disco dei Tetes de Bois per il quale devo ancora ringraziare infinitamente il grandissimo Beppe (con il quale sarò in debito a vita).

2 commenti:

gatto nero ha detto...

grande alberto, se non mi cambiavi la camera d'aria sarei ancora la a smadonnare in turco

Leon ha detto...

Dopo l'esperienza in forature che mi son fatto l'anno scorso ormai mi fa strano non dover cambiare una camera ad ogni uscita... almeno ho ricominciato a farci l'abitudine!!! :-)
E poi lo sai che sono in eterno debito con te, aiutarti sarà sempre un piacere!