domenica 11 settembre 2011

Report 2011/75

Dopo una settimana a Km 0, stamattina mi trovo con Luciano per raggiungere Cignano, dove troveremo i nostri soci Flam pronti all'ultima uscita in salita "ufficiale" dell'anno.
Alla partenza siamo in molti: io, Luciano, Vincenzo CR, Roberto, Renato, Francesco, Luigi e Massimo, che si unirà a noi a Bagnolo.
Lungo la strada abbiamo anche una piacevole sorpresa: incontriamo Roby che ci accompagnerà fino a Brescia nella sua prima vera uscita dopo l'operazione... inutile dire che anche senza tonsille la gamba è sempre quella! :-)
In leggero falsopiano lungo la Val Trompia, raggiungiamo Ponte Zanano senza troppi problemi e ci prepariamo ad affrontare la salita al Polaveno, che da questo versante non avevo mai provato.
Tengo le ruote dei migliori fino a poco prima del bivio per Brione, mollo un po' e li tengo a qualche decina di metri ma appena esco da una curva non li vedo più... un'attimo prima erano poco davanti a me...mi vieni pure il dubbio che abbiano deviato per Brione, ma continuo imperterrito la salita in solitaria e quando arrivo allo scollinamento li ritrovo sorridenti che mi attendono...ma quanto hanno accellerato dopo avermi staccato?!? :-)
Aspettiamo Vincenzo CR e Luigi per la foto di rito e dopo esserci rifocillati ci lanciamo in discesa.
Il falsopiano in leggera discesa che porta a Brescia scatena come al solito le gambe più pesanti, ed infatti Massimo e Roberto si mettono davanti ad alta andatura; attraversiamo la città e prima di San Zeno tento un allungo per fermarmi a riempire la borraccia velocemente per poi riaccodarmi: mi faccio un paio di km a 40/45 km/h, mi giro e me li vedo ancora tutti incollati che mi apostrofano simpaticamente per la "trenata"... niente sosta borraccia, questi non li staccherò mai! :-)
Nel mentre ci giriamo ed in gruppo notiamo anche Claudio, che non vedevamo da tempo e che speriamo di avere ancora presto in nostra compagnia.... oggi è stata proprio la giornata dei ritorni!
Dopo l'ennesima volata di Roberto a Bagnolo salutiamo Massimo e successivamente anche i ragazzi di Cignano; in tranquillità arrivo a casa con Luciano e Claudio dopo 102 km a quasi 28 km/h di media.
Ora che le salite son finite (anche se solo nel calendario ufficiale), nelle prossime uscite le medie si alzeranno notevolmente e so già che ci sarà da soffrire...

2 commenti:

VeganBiker ha detto...

Ottima uscita, a me non piace molto Polaveno da quel versante, non sono mai riuscito a capirlo fino in fondo, a guardarlo sembra quasi piatto, ma in realtà verso la fine tira abbastanza e non ci arrivi mai del tutto preparato... Comunque anch'io mi sa che dovrò mettermi a fare un po' di uscite in pianura da adesso in poi che bisogna mettere fieno in cascina.

Massimo ha detto...

Gombio, noi la chiamiamo la salita da gombio! viene odiata da tutti, forse perchè la si fa al rientro, come ultima salita per deviare verso Breno e poi Gussago.
Ormai è tempo di "passeggiate" quindi godiamoci la bici.